Legislazione

Le leggi che, trasversalmente, interessano il settore concimi sono tante e, nella maggior parte dei casi, molto articolate poichè riguardano argomenti più generali. Come esempio includiamo una breve lista di tali norme e rinviamo ad un pratica raccolta che raccoglie adempimenti e regolamentazioni relative ai fertilizzanti e che la SILC distribuisce al prezzo di Euro 7,00 (inviare email per quotazione con pagamento in contrassegno).
La Legge 19 Ottobre 1984 n° 748  è stata sostituita dal decreto legislativo 29 aprile 2006 numero 217, pubblicato sul S.O. n° 152/L della G.U. del 20 giugno 2006.
L'articolato è disponibile sul sito www.fertilizzanti.info. Per ulteriori informazioni contattare mariano@fertilizzanti.info

Regolamento CE 2003/2003

Il 13 ottobre 2003 è stato emanato il Regolamento 2003. Si è scelto di utilizzare il regolamento e non la direttiva quale strumento giuridico sia per il contenuto tecnico della materia sia perché gli Stati membri sono obbligati ad applicare i regolamenti senza particolari atti nazionali di recepimento o attuazione. Ne consegue che il Regolamento 2003/2003 è già legge nazionale. Fino al giugno 2005 potranno coesistere concimi CE rispondenti sia alla L.748/84 sia al Reg. 2003/2003, dopo quella data farà testo solo il regolamento.

Decreto Legislativo 19 settembre 1996, n. 626

In attuazione di una serie di direttive comunitarie che alla fine degli anni '90 hanno riguardato la salute dei lavoratori, sul supplemento ordinario alla G.U. n. 265 del 12 novembre 1994, è stato pubblicato il Dlgs 626.
Con quasi 100 articoli si regolamentano gli aspetti riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro; troviamo, inoltre, 13 allegati e numerose note esplicative. Negli anni successivi questa norma è stata modificata ed integrata da appositi regolamenti tecnici.

Decreto Legislativo 17 agosto 1999, n. 334

Nota come Seveso II, si tratta dell'attuazione della direttiva 96/82/CE relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose.
Nota: la direttiva 2003/105/CE (Seveso III) del 16 dicembre 2003 modifica la 96/82/CE sopra citata.  Gli stati membri, Italia inclusa, dovranno recepirla entro il 1° luglio 2005. Questa direttiva introduce soglie limite per prodotti non presenti nella Seveso II e ne stabilisce di più restrittive per alcune categorie già presenti.

Certificato Prevenzione Incendi

Viene rilasciato dal Corpo dei Vigili del Fuoco locale. (D.M. 16/02/82, Circ. Min. n.36 dell'11/12/85 e DPR n.37 del 12/01/98).

Decreto legislativo 14 marzo 2003, n. 65

Il Dlgs 65 attua la direttiva n. 1999/45/CE e la direttiva 2001/60/CE concernenti il riavvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati membri relative alla classificazione, imballaggio ed etichettatura dei preparati pericolosi. Vedi sezione dedicata alle Schede di Sicurezza.

DM 2 settembre 2003

Si tratta della revisione biennale delle norme relative al trasporto via terra di sostanze pericolose. L'accordo europeo ADR (Accord européen relatif au transport international des marchandises dangereuses par route) costituisce l'insieme delle disposizioni che regolamentano il trasporto di merci pericolose su strada. È stato firmato a Ginevra il 30/09/1957 ed è stato ratificato dall'Italia con la Legge 12 agosto 1962, n. 1839.

Regolamento CE 1774/2002

Questo regolamento del 3 ottobre 2002 reca le norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale non destinati al consumo umano.

Decreto 5 febbraio 1998 del Ministero dell'Ambiente

Ai sensi degli artt. 31 e 33 del Dlgs 5 febbraio 1997, n. 22 (attuazione delle direttive CE 91/156, 91/689 e 94/61 su rifiuti, rifiuti pericolosi e imballaggi e rifiuti di imballaggio), sono stati individuati i rifiuti non pericolosi sottoposti alle procedure semplificate di recupero.

Decreto 22 febbraio 2007

Elenco dei fertilizzanti soggetti al versamento del contributo di cui all'art. 123 della legge 338 del 28 dicembre 2000. Si tratta della lista dei concimi chimici di sintesi gravati del contributo per la sicurezza alimentare (ecotassa) del 2%.

Regolamento CE 92/2002

Sulla G.U. della CE del 19 gennaio 2002 (serie L/17) è stato pubblicato il regolamento del 17/01/2002 che istituisce un dazio antidumping definitivo sull'importazione d'urea da alcuni Paesi. In realtà i regolamenti che impongono dazi in percentuale, dazi antidumping ed altre forme di limitazione all'importazione sono numerosissimi e rientrano negli accordi WTO (Organizzazione del Commercio Mondiale).

Disclaimer

Solo i testi pubblicati sulle Gazzette Ufficiali (Europea, Nazionale, Regionale, ecc.) hanno valore legale, per quanto si sia cercato di essere scrupolosi, decliniamo ogni responsabilità per errori derivanti da imprecisioni o altro.